Cause delle emorroidi

Le vene intorno all’ano, se messe sotto pressione, tendono ad allungarsi e possono gonfiarsi. In questi casi si ha un aumento della pressione nel retto inferiore e si parla di emorroidi.

I principali fattori che potrebbero causare un aumento di questa pressione (e dunque essere la causa delle emorroidi) sono:

  • Stare seduti per lunghi periodi di tempo sul water e tensione durante i movimenti intestinali (diarrea cronica o costipazione), soprattutto se si soffre di diarrea o di costipazione. Entrambe, infatti, portano l’intestino ad essere maggiormente sforzato quando si evacua, il che fa aumentare l’afflusso di sangue nella zona emorroidale ed aumenta i rischi
  • uso di una carta igienica troppo ruvida o con sostanze irritanti
  • fare una vita sedentaria, in maniera particolare se non si fa proprio attività fisica per lunghi periodi di tempo
  • stress, uno dei peggiori nemici del nostro corpo. Lo stile di vita frenetico di tutti i giorni ci fa rischiare tantissimo e potrebbe portare, tra le altre cose, anche a sviluppare delle emorroidi da stress
  • obesità, perché aumentare di pesi rallenta il ritorno di sangue venoso e fa aumentare la pressione attorno alle vene del retto. Se a questo si aggiunge che, la maggior parte delle volte, un incremento di peso è anche associato alla vita sedentaria, si capisce come il rischio sia ancora più elevato
  • fare sforzi eccessivi, come il sollevamento pesi. Anche in questo caso aumenta la pressione sulle vene del retto e potrebbe esserci rischio di sviluppare emorroidi. Rimanendo in tema di sport, a rischio sono anche quelli in cui si sta molto tempo seduti, come le corse in auto o in moto, oppure la bicicletta
  • fumare, non come causa diretta ma indiretta, dato che la sigaretta provoca numerosi danni a livello di vasi sanguigni e può incrementare (soprattutto se sono presenti altre cause dirette) il rischio di insorgenza di emorroidi
  • gravidanza, soprattutto verso il terzo trimestre, quando il feto spinge ancor di più all’interno dell’utero materno e provoca maggiore pressione attorno alla zona anale. Approfondisci il discorso delle emorroidi in gravidanza.
  • rapporti anali, in quei momenti aumenta ovviamente la pressione nella zona anale della donna e il rischio di insorgenza di emorroidi incrementa
  • dieta povera di fibre, in quanto favorisce la stitichezza (che come abbiamo visto è una delle cause primarie di malattia emorroidale). Leggi di più sulle emorroidi e fibre e sui benefici della crusca per le emorroidi.
  • mangiare eccessiva quantità di alimenti irritanti, come cioccolata, alcool, cibi piccanti o troppo salati

Chiudiamo dicendo che l’insorgere delle emorroidi diventa più probabile quando si invecchia dato che i tessuti che supportano le vene nell’ano e nel retto si indeboliscono.

Libro per le emorroidi

Libro per le emorroidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi altro:
Emorroidi: quando andare dal medico

Le emorroidi sono un problema abbastanza comune, soprattutto tra le persone di età da 45 a 75 anni. La maggior...

Emorroidi Esterne Trombizzate: cosa fare in caso di Trombosi Emorroidaria

Hai le vene del canale anale molto gonfie a causa di un coagulo di sangue esterno? Senti un dolore forte,...

Classificazione delle Emorroidi: quanti tipi ne esistono?

La classificazione delle emorroidi avviene in base a quattro variabili: interne o esterne dimensioni grado di sanguinamento gravità del prolasso Si tratta...

Chiudi