Dermatite ed emorroidi

Dermatite ed emorroidi

Ci sono alcune patologie che non sono tendenzialmente gravi, ma che possono davvero causare innumerevoli fastidi e dolori, è questo il caso della dermatite e delle emorroidi. Patologie che si possono verificare comunemente in tutte le persone, ma che spesso vengono sottovalutate e per questo si protraggono nel tempo e diventando per questo difficili da debellare. Proprio per questo è importante informarsi sui sintomi e sulle metodologie di cura da seguire per far sì che il problema non si verifichi più.

Dermatite perianale

La dermatite spesso può essere di tipo perianale, ovvero circoscritta nella zona anale. La dermatite perianale è ben diversa dalle emorroidi e provoca un prurito impellente dovuto a processi irritativi localizzati. Può dipendere anche da fattori di stress o da scarsa igiene intima. Spesso il prurito è accompagnato da bruciore e perdite di sangue dall’epidermide. Il consiglio è quello di utilizzare carta igienica delicata e mangiare cibi poco irritanti, ovviamente va fatta particolare attenzione al sapone intimo che si utilizza, il quale deve essere delicato, può essere utile anche indossare biancheria intima di cotone per non sfregare eccessivamente la zona interessata.

Per velocizzare il processo di guarigione è utile applicare creme lenitive o lozioni specifiche. Esistono varie tipologie di prodotti, omeopatici e non, il loro utilizzo dipende dalla gravità del problema. L’importante è curarsi e cercare di prevenire tramite una buona igiene intima, ridurre lo stress, portare con se salviette disinfettanti e lavarsi sempre accuratamente le mani.

Emorroidi e zona anale

Discorso ben diverso va fatto per quanto riguarda le emorroidi, che colpiscono sempre la zona anale, ma con delle conseguenze diverse e spesso molto più fastidiose e dolorose. Anche in questi casi i sintomi sono ben diversi, e trattano sanguinamento, prolassi e gonfiori.

Il sanguinamento però è il sintomo che più frequentemente si verifica e che accende un campanello d’allarme, in questi casi la cosa migliore da fare e rivolgersi ad uno specialista per cercare di bloccare il tutto subito prima che si manifestino conseguenze più gravi.

In alcuni casi chi è affetto da emorroidi prova fastidio anche semplicemente stando seduto (anche per questo sono utili i cuscini per le emorroidi), questo può bastare a far capire quanto sia importante prevenire e curarsi il più velocemente possibile per evitare di modificare la propria qualità di vita. Si possono assumere diversi farmaci come creme lenitive o il famoso Daflon da applicare nella parte anale, ma in alcuni casi l’unica soluzione può essere quella di sottoporsi ad una piccola operazione che può risolvere definitivamente il problema.

In linea di massima chi soffre di emorroidi non corre nessun pericolo perché quest’ultima è una patologia che curabile e non grave, ma questo non vuol dire che può essere presa sotto gamba e trattata con superficialità, in qualunque caso è bene adottare delle precauzioni e curarsi per evitare il problema o per far sì che non si verifichi nuovamente.

Come sempre è l’informazione a fare la differenza, tramite essa ogni individuo affetto sa come comportarsi e a chi rivolgersi per far sì che il problema smetta di sussistere.

Leggi altro:
Trattamento delle emorroidi

Le emorroidi provocano un forte malessere poiché causano un bruciore della zona rettale e una sensazione di prurito. Per questo...

Emorroidi Esterne Trombizzate: cosa fare in caso di Trombosi Emorroidaria

Hai le vene del canale anale molto gonfie a causa di un coagulo di sangue esterno? Senti un dolore forte,...

Daflon per Emorroidi: dosaggio, effetti collaterali, recensioni e commenti

Spesso il dolore per emorroidi è così forte che si vuole solo farlo passare e, benché ci siano degli eccellenti...

Chiudi