Legatura delle emorroidi: opinioni, consigli, video

La legatura delle emorroidi è uno dei trattamenti ambulatoriali più comuni per chi soffre di questo problema. In questa procedura, un elastico è applicato alla base delle emorroidi per ostacolare l’afflusso di sangue alla massa emorroidaria. In questa maniera le emorroidi dovrebbero restringersi e cadere entro 2-7 giorni. La legatura può essere eseguita in ambiente ambulatoriale ed è una procedura che provoca meno dolore rispetto all’operazione chirurgica. Il tasso di successo è tra il 60% e l’80%.

Un certo numero di studi prospettici hanno trovato che la legatura elastica è un metodo semplice, sicuro ed efficace per il trattamento delle emorroidi di primo, secondo o terzo grado. Inoltre, è un metodo sicuro anche per i pazienti con cirrosi ed ipertensione.
Controindicazioni della legatura delle emorroidi

La legatura è controindicata per i seguenti soggetti:

  • Chi utilizza anticoagulanti;
  • chi ha un processo settico in atto nella regione ano-rettale (ad esempio, un ascesso perianale, proctite o colite);
  • chi soffre di trombosi acuta;
  • chi soffre di emorroidi di quarto grado;
  • chi soffre di ragade anale cronica (il trattamento chirurgico è più appropriato).

Le migliori pratiche

Di solito le emorroidi presentano sanguinamento, prolasso, dolore, scarico delle mucose perianale o prurito. Le complicazioni sono trombosi, infezioni, ulcere e anemia.

Le emorroidi sono classificate in quattro classi, come segue:

  • primo grado, si tratta del tipo di emorroide più leggero in assoluto;
  • secondo grado, quando si ha il prolasso al di fuori del canale anale;
  • terzo grado, quando le emorroidi sporgono al di fuori del canale anale e richiedono un intervento manuale;
  • quarto grado, sono delle emorroidi che rimangono costantemente in fase di prolasso e richiedono un intervento chirurgico.

Pianificazione procedurale

Una proctosigmoidoscopia, o anoscopia, viene sempre eseguita prima di prendere in considerazione qualsiasi trattamento per le emorroidi. Nei pazienti di età superiore a 40 anni potrebbero esserci anche altre problematiche contemporanee, come ad esempio polipi o altre patologie del colon, di conseguenza una colonscopia è consigliata prima ancora del trattamento per le emorroidi.

Quando le emorroidi non sembrano essere la causa del sanguinamento

Quando il sanguinamento continua anche dopo la legatura delle emorroidi è evidente che la misura adottata non è stata sufficiente, dunque conviene tornare ancora una volta dal medico.

Legatura elastica nei pazienti in terapia anticoagulante

A causa del rischio di emorragia, la legatura elastica è assolutamente controindicata nei pazienti che sono in terapia anticoagulante. Inoltre, coloro che assumono aspirina dovrebbero smettere di prendere il farmaco almeno 14 giorni prima della procedura.

Cura periprocedurale

Prima del posizionamento delle bande di gomma che legano le emorroidi, occorre ottenere il consenso formale da parte del paziente in quanto sono state riportate delle complicanze in alcuni studi randomizzati e controllati. E’ fondamentale sapere che c’è un tasso di recidiva di circa il 20-25% entro 5 anni.
Dopo l’intervento, occorre assumere degli emollienti delle feci, perché è fondamentale che il paziente non sforzi a causa dei movimenti intestinali.

La legatura delle emorroidi è dolorosa?

Nei primi giorni dopo l’intervento di legatura si potrebbe avere un po’ di dolore o di febbre. Solitamente il fastidio / dolore passa nel giro di pochi giorni, se dovesse continuare è fondamentale tornare a visita per una consultazione.

Per alleviare il fastidio potrebbe essere importante fare un bagno tiepido, consigliato per mantenere la zona anale pulita e igienizzata, al fine di prevenire le infezioni e ridurre il dolore.

Inoltre, per evitare prolasso ed altro dolore non bisogna alzare carichi pesanti né fare attività faticose nei primi 3-4 giorni.

Procedura

Di solito la procedura lega una o due emorroidi alla volta, eventuali emorroidi restanti possono essere legate dopo un periodo di 4-6 settimane.

Complicanze della legatura emorroidale

La maggior parte delle complicanze della procedura sono minori e auto-limitanti, tali che possono essere gestite su base ambulatoriale. Le complicazioni della emorroidi più frequenti sono:

  • dolore
  • capogiri e svenimenti
  • sanguinamento
  • trombosi delle emorroidi esterne
  • ulcerazioni
  • sepsi fulminante

Qualche disagio nella regione anale può essere sentito per un paio di giorni e di solito è tenuto sotto controllo con degli analgesici. In caso di forte dolore, è invece necessario rimuovere gli anelli tramite un taglio degli stessi in punti convenzionali.

Legatura delle emorroidi: video

Ecco di seguito un video della legatura per le emorroidi, pochi secondi per capire come funziona questo sistema.

Legatura emorroidi: opinioni

Se siete alla ricerca di opinioni sulla legatura delle emorroidi per capire di che tipologia di intervento si tratta, vi consigliamo questa risposta su Yahoo Answer e questa sul Forum di Al Femminile, se avete altre domande chiedete pure nei commenti sotto.

Termini di ricerca per questo articolo

  • legatura emorroidi esperienze
  • legatura emorroidi forum
  • legare le emorroidi
  • legatura delle emorroidi video
  • legatura delle emorroidi è dolorosa
  • legatura emorroidi opinioni
Leggi altro:
Contattaci

Trattamento delle emorroidi

Le emorroidi provocano un forte malessere poiché causano un bruciore della zona rettale e una sensazione di prurito. Per questo...

Emorroidi: formazione e sintomi

Le emorroidi non sono facili da diagnosticare, anche se quasi il 50% delle persone in tutto il mondo ne soffre....

Chiudi